Orto Botanico di Copenhagen

 

L'orto botanico di Copenhagen, museo che ospita la più estesa raccolta di piante vive in Danimarca, è situato nel pieno centro della città. Già nei primi anni del XXI secolo si contano più di 15.000 specie di piante. E’ però solo a partire dal 1870 che l'orto botanico occupa la sua posizione attuale. 

La ricerca, l’insegnamento e la divulgazione sono i tre temi principali intorno a cui si sviluppano le attività del polo museale. Il giardino, all’epoca conosciuto come Hortus Medicus per la sua caratteristica raccolta di piante medicinali, fu aperto la prima volta il 2 agosto del 1600 grazie a una concessione di Cristiano IV, allora sovrano di Danimarca e Norvegia. L’esistenza di quella piccola porzione di paradiso fu garantita dalla partecipazione di alcuni volontari che ne curarono il mantenimento attraverso emolumenti costanti. Uno dei più eclatanti fu il contributo di 1200 corone offerto da Rasmus Bartholin, figlio dell’anatomista Caspar, nel 1696.

 

 

Il giardino, testimone egregio e autorevole della storia di Copenhagen, dopo l'incendio della città del 1728 subì un rimaneggiamento che ne ridusse notevolmente la dimensione. Fu il botanico Georg Christian Oeder, chiamato per rivedere il progetto, che nel 1752 curò la realizzazione del un nuovo orto botanico di cui divenne il primo direttore. Fra i successori di Oeder, morto nel 1971, Jens Hornemann Wilken e Joakim Frederik Schouw. Negli anni, ai contributi volontari di privati, si sommarono quote provenienti dallo stato.  E’ il caso che vide offrire per mano di Cristiano VII nel 1769 la somma di 2.500 talleri, da destinasi all'università adiacente all’orto; parte di quei fondi servirono per ricostruire il giardino. 


 

Definirlo giardino sembra ridurne l’importanza ma, se avrete l'occasione di visitarlo, comprenderete che è un luogo molto speciale, dove rifugiarsi per godere un po' di ombra o immergersi nelle pagine di un libro. Un luogo di incontro e di poesia. 

 

L'entrata è gratuita ma è sempre bene controllare gli orari di apertura sul sito web perchè cambiano frequentemente durante l'anno. All’interno si trova un magnifico negozio di fiori ideato per i visitatori; acquistare una pianta in questo particolare atelier permette di portarsi a casa un pezzetto del giardino botanico. In più, per le delizie del palato, un caffè, ma ricordatevi che questo esercizio è aperto soltanto durante l'estate!

 


Giardino Botanico e Museo
Øster Farimagsgade 2 B 1353 København
http://botanik.snm.ku.dk

(©R.R.)